Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. X

Impresa e diritti per le donne Maasai


Si chiude Investing in Maasai Women: ecco i risultati di quattro anni di lavoro per migliorare il benessere delle comunità rurali, a partire dalle donne

Un progetto per le donne, con le donne. Si è concluso Investing in Maasai Women, iniziativa che per quattro anni ci ha visti al fianco di 5000 donne Maasai della Tanzania per guidarle in un processo di emancipazione e consapevolezza del loro ruolo, ma prima ancora dei loro diritti.


Dal 2015 abbiamo organizzato dei corsi di Marketplace Literacy – metodologia che consente a donne illetterate di muoversi nel mercato in autonomia – formazione di base sulla lingua inglese, training specifici sulla produzione di artigianato in pelle conciata con tecniche vegetali e su pratiche sostenibili di apicoltura. Con un duplice obiettivo: ampliare le opportunità di reddito delle comunità Maasai e favorire l’inclusione sociale delle donne. Abbiamo sostenuto l’avvio di 3 imprese di artigianato in pelle che in poco più di tre anni hanno venduto più di 2000 prodotti per un incasso lordo di 23.500 euro. Grazie all’attività di apicoltura sono stati prodotti più di 900 kg di miele, utilizzati in parte per il sostentamento delle stesse famiglie rurali e in parte venduti, con un guadagno lordo di 2000 euro. Sono cifre che possono fare una grande differenza per una comunità che tradizionalmente può contare solo sull’allevamento di bestiame come unica fonte di reddito.
Le attività di formazione su nuove opportunità economiche sono state accompagnate da un percorso di consapevolezza sui diritti umani, sulla parità di genere, sul diritto di proprietà della terra e sui diritti dei lavoratori completato da 657 donne. Con 27 spettacoli teatrali itineranti e interattivi abbiamo portato al centro dell’attenzione della comunità i temi della violenza, della discriminazione di genere e delle disparità di accesso alle risorse finanziarie.
L’esperimento pilota di 121 fondi sociali gestiti dalle comunità (VICOBA - Village Community Bank) consente oggi alle donne di poter contare su un appoggio economico in caso di shock esterni o criticità che altrimenti non potrebbero affrontare con i propri mezzi.
Infine abbiamo predisposto 8 punti informativi con consulenti appositamente formati, in grado di assistere gli abitanti dei distretti in ogni piccolo aspetto quotidiano: questioni sociali, legali e sanitarie, con un’attenzione particolare alla tutela dei diritti umani e alla parità di genere.


In quattro anni le donne Maasai hanno imparato ad avviare e gestire un’attività e ad amministrare i guadagni della famiglia. Ma anche – e soprattutto – a scoprire le proprie potenzialità, a sentirsi parte integrante della comunità, a conoscere e difendere i propri diritti. «Prima di questo progetto ero solo una moglie e una madre, stavo a casa tutto il giorno ad aspettare che mio marito tornasse a casa con il cibo – racconta Namayani Lesikar, coinvolta nel training in Marketplace Literacy – Ora sono una donna in carriera e faccio parte del gruppo di risparmio comunitario (VICOBA); la mia vita è diventata più facile e la nostra famiglia ora è felice». 

 

Per saperne di più sul progetto clicca qui.

X
Iscriviti alla nostra newsletter

Sei interessato alle nostre attività?
Iscriviti alla nostra newsletter qui.
Informativa privacy