Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. X

Racconti di turismo sostenibile: un viaggio alla scoperta del Myanmar


Lunedì 7 ottobre aperitivo e dibattito su una destinazione turistica unica al mondo

La regione Tanintharyi, nel sud del Myanmar, sta vivendo un rapido sviluppo turistico. Spiagge incontaminate, vaste foreste di mangrovie, barriere coralline e una ricchissima biodiversità locale rendono quest’area una meta molto ambita, soprattutto dopo i mutamenti della situazione politica del 2012 ad oggi.
Le potenzialità del settore per la crescita socio-economica del paese sono quindi molto alte, ma proprio per questo è fondamentale proteggere  il patrimonio naturale e culturale della regione, su cui si basa la sopravvivenza di intere popolazioni. E, per farlo, il primo passo è la conoscenza.
Come conciliare sviluppo socio-economico e tutela dell’ambiente? Ne parleremo lunedì 7 ottobre dalle ore 18.30 durante l’aperitivo-dibattito Turismo e sviluppo sostenibile, il caso Myanmar all’Ostello Bello di Milano. Con due ospiti d’eccezione: Htet Lin Phyo, 23 anni, insegnante di inglese volontario e guida turistica freelance nell'arcipelago Myeik. Zar Ni, 23 anni, lavora al Ministero del Turismo del distretto di Kawthaung e come guida turistica regionale in tour di scuba diving. Per entrambi, questa è la prima esperienza di viaggio fuori dal proprio Paese.
Durante la serata interverranno anche Lara Beffasti, antropologa culturale e Programme Manager Myanmar per Istituto Oikos, e Carlo Alberto dalla Chiesa, fondatore e amministratore delegato di Ostello Bello.
L’appuntamento è lunedì 7 ottobre alle ore 18.30  in via Medici 4, Milano. Per info scrivere a info@istituto-oikos.org.
L’evento è organizzato nell’ambito del progetto STAR, con il supporto dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo. 

X
Iscriviti alla nostra newsletter

Sei interessato alle nostre attività?
Iscriviti alla nostra newsletter qui.
Informativa privacy