Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. X

Lampi Visitor Centre


Una struttura per diffondere la cultura della sostenibilità ambientale nell’Arcipelago Myeik, Myanmar

Isola di Bo Cho (Parco Nazionale Marino di Lampi), Distretto di Kawthaung, Regione di Tanintharyi, Myanmar


In uno degli ultimi paradisi naturali del pianeta, il centro visitatori dell’unico parco nazionale marino del paese è anche guesthouse e base di appoggio per attività di ricerca in campo ambientale. Un centro che intende promuovere la conoscenza delle risorse naturali e culturali del Parco di Lampi e rendere comunità locali e viaggiatori consapevoli della necessità di proteggere questa inestimabile ricchezza.

Il Parco di Lampi è l’unico parco nazionale marino del Myanmar; un luogo ricco in termini di biodiversità – sono più di 1000 le specie identificate con i nostri monitoraggi - popolato da foreste di mangrovie, fiumi, sorgenti, spiagge di sabbia bianca e barriera corallina. Qui vivono i Moken, conosciuti anche come “zingari” del mare, popolazione seminomade la cui sopravvivenza è minacciata dal deterioramento delle risorse naturali locali.
Proteggere il fragile equilibrio su cui si basa questo ambiente unico è fondamentale. E il Centro visitatori del Parco, costruito e inaugurato nel 2016 nell’ambito del progetto COAST, nasce proprio con questo obiettivo: creare un luogo di scambio e condivisione sui temi legati alla tutela delle risorse in ambito costiero.

La struttura, gestita da Oikos in collaborazione con il Ministero delle Risorse Naturali e della Conservazione Ambientale del Myanmar, è dotata di un sistema di raccolta dell’acqua piovana e pannelli solari. Include:

l’ufficio del Parco per lo staff e i ricercatori;
un’area per attività educative e workshop, allestita con materiale informativo sul Parco e pannelli educativi sulle risorse ambientali e culturali. La sala ospita inoltre una piccola mostra di oggetti tradizionali Moken e prodotti di artigianato realizzati dalla comunità locale con materiali di riciclo;
una guesthouse con 5 stanze e cucina attrezzata;
un’ampia terrazza in legno.

I viaggiatori sono accolti dallo staff del Parco e di Oikos, in grado di fornire tutte le informazioni su ciò che questo luogo unico al mondo ha da offrire, le sfide legate a una gestione sostenibile dell’area e i programmi per la conservazione ambientale attualmente in corso. La visita al centro è inclusa nella visita al villaggio di Makyone Galet, organizzata da guide locali appositamente formate.

Il Centro è anche il punto di incontro per ricercatori e studenti di università locali e internazionali che si occupano di conservazione ambientale dell’Arcipelago Myeik, e svolge numerose attività educative: le scuole dei villaggi sono infatti coinvolte in percorsi dedicati all’importanza della conservazione di ambienti e specie a rischio – come le mangrovie e le tartarughe marine – e alla gestione sostenibile delle risorse marine.

Vuoi saperne di più?


Visita il sito del Parco Nazionale Marino di Lampi

X
Iscriviti alla nostra newsletter

Sei interessato alle nostre attività?
Iscriviti alla nostra newsletter qui.
Informativa privacy