Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. X

Il Parco Nazionale delle Quirimbas è da oggi Riserva della Biosfera


Il riconoscimento arriva durante la trentesima sessione del Consiglio del programma internazionale “Uomo e biosfera” dell’UNESCO

Uno degli ultimi paradisi naturali del pianeta, il Parco Nazionale delle Quirimbas (Mozambico), è appena stato dichiarato Riserva della Biosfera dall’UNESCO. Si tratta di una delle più importanti aree marine e costiere dell’Africa Subsahariana, che custodisce un’immensa biodiversità – è infatti il Parco più ricco del paese in termini di diversità biologica - e fonte di reddito per una vasta comunità di pescatori.
Il riconoscimento arriva durante la trentesima sessione del Consiglio del programma internazionale “Uomo e biosfera” (MAB) in corso in questi giorni (23-27 luglio 2018) a Palembang, in Indonesia. Tra i 51 paesi che stanno partecipando all’evento, anche il Mozambico, con una delegazione composta dal Vice Ministro della Terra, Ambiente e Sviluppo Rurale Celmina Pena da Silva, il Direttore dell’ANAC Mateus Muthemba, l’Amministratore del Parco Nazionale delle Quirimbas Albino Nhusse e funzionari del Ministero.
Riserva Mondiale della Biosfera è uno statuto attribuito dal programma “Uomo e Biosfera” dell’UNESCO ad alcune aree protette che coprono porzioni di ecosistemi terrestri e marini e che rispondono a certi requisiti. Tra questi, l’impegno nel cercare soluzioni per conciliare la conservazione e l’uso sostenibile degli elementi della biosfera, in particolare la biodiversità.
La candidatura presentata dal governo del Mozambico è frutto di un processo di consultazione pubblica a livello distrettuale, provinciale e nazionale. È la prima volta che il paese invia una candidatura di questo tipo. Ed è non solo un importante riconoscimento internazionale - in quanto valorizza le ricchezze naturali e culturali locali e rafforza l’immagine dell’area come destinazione turistica - ma anche una grande opportunità di entrare a far parte di una rete mondiale che consenta lo scambio di informazioni, conoscenze e buone pratiche. In tutto il mondo, infatti, esistono oggi 681 Riserve della Biosfera, distribuite in 122 paesi, tutte appartenenti a una rete che promuove la condivisione di esperienze e competenze.
Istituto Oikos lavora nel Parco Nazionale delle Quirimbas dal 2012 con istituzioni, enti e comunità locali per mettere in atto soluzioni sostenibili, condivise e concrete alle sfide che questa vasta area protetta deve affrontare. Lo splendido ambiente naturale contrasta infatti con i gravi problemi sociali e ambientali: pratiche igieniche inadeguate, cattiva gestione dell’ecosistema costiero e marino, malnutrizione endemica e un grave sovra-sfruttamento dei mari che sta compromettendo la principale fonte di sostentamento.
Il nostro impegno per proteggere quest’area protetta si è consolidato ancora di più nel corso dell’ultimo anno con il progetto Redes Ibo, finanziato dall’Unione Europea e da Regione Lombardia. Un’iniziativa che mira a rafforzare tutte le realtà locali impegnate nel settore del turismo sostenibile e della tutela delle risorse naturali. Per valorizzare ciò che l’Arcipelago delle Quirimbas ha di più prezioso: bellezze naturali uniche al mondo e un patrimonio culturale dal valore inestimabile. Scopri di più! 

X
Iscriviti alla nostra newsletter

Sei interessato alle nostre attività?
Iscriviti alla nostra newsletter qui.
Informativa privacy