Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. X

Persone, biodiversità e cura della terra


Semi di diversità

Niente e nessuno escluso


La pandemia di Covid-19 ci ha mostrato quanto la nostra salute, gli ecosistemi e i limiti delle risorse del Pianeta siano strettamente collegati. E ha sottolineato l'importanza di un sistema alimentare capace di rispondere alle sfide ambientali, sociali, sanitarie.
Con questo progetto vogliamo rispondere alle nuove necessità emerse con l’emergenza sanitaria nel settore agroalimentare della provincia di Varese. A partire dall’aumento della biodiversità locale, dal contatto con la natura e dall’inclusione sociale.

La biodiversità sostiene la nostra capacità di produrre cibo e servizi, aumenta la resilienza ai cambiamenti climatici e permette di adattare i sistemi di produzione alle sfide ambientali emergenti. Oggi tuttavia è fortemente minacciata, anche nel settore agroalimentare. Delle circa 6.000 specie di piante coltivate per l’alimentazione, solo 9 rappresentano il 66% della produzione totale. La produzione mondiale di bestiame si basa su circa 40 specie animali, ma quasi la totalità della carne, del latte e delle uova che consumiamo è prodotta da pochissime specie e il 26% delle razze allevate a livello locale è a rischio di estinzione. 

 

Per rispondere alla perdita di biodiversità nel settore agricolo in provincia di Varese, lavoriamo con la Cooperativa Sociale agricola La Monda per conservare e valorizzare gli ecosistemi agricoli locali. Recupereremo un bosco di castagno, realizzeremo siepi di alberi e arbusti che offriranno rifugio e alimentazione alla fauna, aumenteremo la diversità floristica per sostenere il prezioso lavoro degli insetti impollinatori.  Un nuovo frutteto consentirà poi di recuperare le varietà antiche, mentre un pollaio ospiterà razze in via di estinzione.

 

Vogliamo aumentare le opportunità lavorative in ambito agricolo per persone fragili e giovani inoccupati. Lo faremo ampliando le produzioni della Cooperativa e organizzando corsi di formazione professionalizzanti e pratici, con esperti del settore, sulle tecniche di orto-frutticoltura biodinamica e di apicoltura. Grazie all’attenzione ai prodotti della terra e al contatto con la natura, l’agricoltura sociale consente di migliorare le competenze relazionali, la qualità della vita e il benessere individuale.

 

Attraverso workshop, laboratori e campagne di sensibilizzazione rivolte alle scuole e ai cittadini promuoviamo abitudini di consumo responsabili. Inoltre il rinnovamento dei sistemi di vendita della Cooperativa in ottica di efficienza e adattamento alla situazione pandemica è l’occasione per rendere questa realtà un punto di riferimento, incontro e dialogo per l’intera comunità.
 

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Corso di orto-frutticoltura biodinamica

Un corso professionalizzante gratuito composto da 10 lezioni teoriche e pratiche, online e sul campo. Rivolto a giovani, migranti e disoccupati (rif. Reg. CE 2204/2002, Capo 1, art. 2).
Per maggiori informazioni e candidature: segreteria@lamonda.org
Termine iscrizioni 14 aprile 2021.

 

xxxxxx

Condividi e diffondi il progetto

Questo progetto è finanziato da

Vuoi approfondire?


Dal 1996 ad oggi abbiamo realizzato più di 350 progetti in Italia, Europa e nei paesi del Sud del mondo. Scopri nel dettaglio come portiamo avanti l’impegno per la tutela dell’ambiente e lo sviluppo sostenibile.

X
Iscriviti alla nostra newsletter

Sei interessato alle nostre attività?
Iscriviti alla nostra newsletter qui.