Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. X

Soluzioni concrete contro l’emergenza climatica in Mozambico


Prepararsi al cambiamento climatico e l'uguaglianza nella provincia di Cabo Delgado

La comunità in prima linea contro la crisi climatica


Nella provincia di Cabo Delgado, in Mozambico, le conseguenze dei cambiamenti climatici sono sempre più gravi. I Distretti di Mecufi e Metuge sono tra i più colpiti e danneggiati da eventi meteorologici estremi. Per la popolazione che abita vicino ai fiumi Muaguide e Megaruma e vicino alle coste, è essenziale trovare soluzioni concrete ed efficaci per fronteggiare contesti sociali e ambientali in continuo cambiamento. Con questo progetto supportiamo la popolazione locale a prepararsi e affrontare le conseguenze dei cambiamenti climatici, coinvolgendo in modo attivo e partecipe comunità e istituzioni.

Inondazioni, alluvioni, erosione del suolo e delle coste sono solo alcune delle conseguenze più severe dei cambiamenti climatici nei Distretti di Mecufi e Metuge. A pagarne il prezzo più alto, i piccoli agricoltori e le comunità rurali della zona. Le mangrovie, alleate fondamentali contro l’erosione costiera, vengono tagliate o mal gestite, e così gli effetti legati all’innalzamento del livello del mare si inaspriscono ancor più: i piccoli campi, coltivati anche da donne che vedono in queste attività l’unica opportunità economica possibile, vengono gravemente danneggiati. 
Per fronteggiare questa emergenza abbiamo avviato programmi di formazione per tecnici locali, per la gestione sostenibile di fiumi e mangrovie, fornendo loro tutta l’attrezzatura necessaria. Lo facciamo coinvolgendo 40 enti e istituzioni locali e nazionali. 
E grazie alla formazione, 60 persone dei 5 Comitati locali di gestione del rischio di catastrofi dei villaggi vicino ai fiumi hanno intrapreso azioni pilota nelle aree di coltivazione e protezione delle mangrovie, facendosi portavoce delle nuove tecniche da utilizzare per prevenire e affrontare i disastri dovuti ai cambiamenti climatici. Al contempo, supportiamo 200 contadini dell'Unione Distrettuale delle Associazioni Contadine (UDAC) nella messa in pratica di soluzioni efficaci per l'adattamento al nuovo contesto climatico in agricoltura.
Il nostro impegno si concentra in particolare su donne e giovani, i gruppi più duramente colpiti dalla crisi climatica. Insieme a 80 donne che abitano le aree costiere, stiamo cercando attività alternative rispetto al lavoro nei piccoli campi. E stiamo coinvolgendo 160 giovani dell’entroterra della Provincia in programmi di riqualificazione di strutture edilizie, creando un importante network tra i ragazzi e il settore privato impegnato nella ricostruzione post-ciclone Kenneth. 

xxxxxx

Condividi e diffondi il progetto

Vuoi approfondire?


Dal 1996 ad oggi abbiamo realizzato più di 350 progetti in Italia, Europa e nei paesi del Sud del mondo. Scopri nel dettaglio come portiamo avanti l’impegno per la tutela dell’ambiente e lo sviluppo sostenibile.

X
Iscriviti alla nostra newsletter

Sei interessato alle nostre attività?
Iscriviti alla nostra newsletter qui.