Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. X

Alimentazione sana e igiene per Ibo


Pro. IBO. Tecnologie innovative per la produzione orticola e l’igiene ambientale nel Distretto di Ibo (Mozambico)

Soluzioni concrete contro la malnutrizione e la mancanza di un’educazione sanitaria di base


Un progetto che punta su tecnologie semplici e replicabili per contrastare la malnutrizione e migliorare le condizioni igieniche nel Distretto di Ibo. Orti e latrine, se realizzati con tecniche adeguate al contesto ambientale possono davvero fare la differenza, famiglia per famiglia.

Nell’Arcipelago delle Quirimbas (Cabo Delgado), una delle zone più povere del Mozambico, non c’è più equilibrio tra uomo e ambiente. Lo straordinario patrimonio naturale dell’area è minacciato dalla pesca intensiva e dagli effetti negativi dei cambiamenti climatici. Gli abitanti dell’area, tradizionalmente pescatori, faticano a trovare fonti di reddito alternative, le condizioni sanitarie sono precarie e la malnutrizione endemica. 

Con questo progetto puntiamo su soluzioni concrete per migliorare le condizioni di vita degli abitanti di Ibo. Proponiamo idee semplici, su piccola scala, ma facilmente replicabili. 
Per contrastare la malnutrizione stiamo realizzando 45 keyholes garden: un modello di orto domestico promosso dalla FAO che permette di coltivare specie orticole dove il suolo è povero e l’acqua è scarsa. La mancanza di vitamine e proteine nella dieta è un problema molto diffuso, che cerchiamo di ridurre anche attraverso una campagna di sensibilizzazione, rivolta soprattutto alle mamme, sull’importanza di una dieta varia ed equilibrata. Con una spesa molto contenuta tutte le famiglie di Ibo potrebbero in futuro dotarsi di un orto per migliorare la propria alimentazione: il team di ragazzi che stiamo formando oggi sulla costruzione dei keyhole gardens, infatti, potrà negli anni fornire questo servizio alla propria comunità.

Per migliorare le condizioni igieniche dell’area e ridurre la conseguente diffusione di malattie costruiamo, con la collaborazione degli abitanti dell’arcipelago, 150 latrine a secco - in cui l’utilizzo di acqua è estremamente limitato - e riabilitiamo i sistemi di raccolta di acqua piovana delle scuole dell’isola di Matemo. Comprendere l’importanza di adottare norme sanitarie di base, come lavarsi le mani, e utilizzare le latrine in modo corretto è fondamentale: in questo ci aiuta il teatro, strumento efficace per parlare a studenti e famiglie di questioni cruciali dal punto di vista sociale, ma non scontate.
 

Condividi e diffondi il progetto

Condividi e diffondi il progetto

Questo progetto è finanziato da

Vuoi approfondire?


Dal 1996 ad oggi abbiamo realizzato quasi 300 progetti in Italia, Europa e nei paesi del Sud del mondo. Scopri nel dettaglio come portiamo avanti l’impegno per la tutela dell’ambiente e lo sviluppo sostenibile.

X
Iscriviti alla nostra newsletter

Sei interessato alle nostre attività?
Iscriviti alla nostra newsletter qui.
Informativa privacy