Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. X

Adattarsi al cambiamento


ADAPT – Approccio integrato per la definizione di azioni replicabili a supporto di protezione ambientale e resilienza comunitaria in contesti rurali

Le mani nella terra


Migliorare la gestione delle risorse naturali e promuovere forme di sviluppo sostenibili e inclusive nelle comunità di piccoli agricoltori del Mozambico che vivono nelle zone rurali della provincia di Cabo Delgado, a Nord, e in quella di Maputo, nel Sud del paese.

Fenomeni climatici estremi stanno colpendo in maniera sempre più grave la popolazione del Mozambico: nelle regioni settentrionali le piogge sono concentrate in periodi sempre più brevi culminando spesso in inondazioni, mentre il sud del Paese attraversa ciclicamente lunghissimi periodi di siccità. Le conseguenze sulla sicurezza alimentare e sulla produzione agricola e zootecnica sono evidenti: nel 2015, nella sola Provincia di Maputo sono andati persi 62.000 ettari di terreni e 4000 capi bestiame.
In un contesto così precario, adattarsi è indispensabile per sopravvivere. Lavoriamo con le comunità di piccoli produttori di Cabo Delgado, a Nord, e di Maputo, a Sud per trovare soluzione concrete e sostenibili a questi cambiamenti.
Il primo passo sono state le analisi idrogeologiche, che ci hanno permesso di capire quali piccole infrastrutture realizzare nelle due aree per proteggere i suoli (es. dighe e barrage) ed evitare gli sprechi (es. irrigazione goccia a goccia).
Poi puntiamo a migliorare la produzione, conservazione e vendita dei prodotti. 
Installeremo due stazioni meteo che contribuiranno a raccogliere dati climatici aggiornati, utili anche per pianificare con le comunità locali le attività agricole, selezionare le varietà orticole più adatte alle condizioni dei terreni e le tecniche di coltivazione e conservazione più efficaci. 
2.300 contadini seguiranno corsi di formazione per migliorare le proprie capacità tecniche, come i metodi di conservazione dei cereali e degli ortaggi. 22 associazioni di agricoltori saranno affiancate per aumentare le opportunità di accesso al mercato.

Con cinema mobile e teatro rurale racconteremo a tutti gli abitanti dei villaggi in cui interveniamo cosa sono i cambiamenti climatici e come si possono affrontare per migliorare la propria vita, quella della comunità e dell’ambiente in cui si vive. 
 

xxxxxx

Condividi e diffondi il progetto

Questo progetto è finanziato da


  • Donatore

Vuoi approfondire?


Dal 1996 ad oggi abbiamo realizzato più di 300 progetti in Italia, Europa e nei paesi del Sud del mondo. Scopri nel dettaglio come portiamo avanti l’impegno per la tutela dell’ambiente e lo sviluppo sostenibile.

X
Iscriviti alla nostra newsletter

Sei interessato alle nostre attività?
Iscriviti alla nostra newsletter qui.
Informativa privacy