ITA ENG

Acqua, igiene e cibo a scuola

Rispondere ai bisogni delle categorie più svantaggiate e vulnerabili nelle scuole di 8 villaggi nelle province di Oldonyo Sambu e di Ngarenanyuky, attraverso la lotta alla malnutrizione infantile e la promozione della sicurezza alimentare

Diffondi Il Progetto

Progetto COLTIVARE IL FUTURO A SCUOLA - Tecnologia sostenibile e formazione per promuovere la sicurezza alimentare, la produzione orticola di qualità e la tutela del territorio nell’area del Monte Meru (Tanzania)
Periodo 2014
Settore Sicurezza alimentare
Area Africa 
Paese Tanzania
Stato Concluso
Partner Distretto di Meru e Distretto di Arusha | Oikos East Africa | Global Service Corps – Tanzania | Mkuru Trust Ltd
Enti finanziatori Chiesa Evangelica Valdese | Intervita Onlus | Regione Lombardia e Fondazione CARIPLO

Un’esistenza interamente basata sulle risorse naturali
Le zone rurali delle Province di Oldonyo Sambu e Ngarenanyuki stanno attraversando un periodo di forte carestia a causa della scarsità di piogge, che ha coinvolto milioni di persone e ha costretto il governo a dichiarare lo stato di emergenza per “disastro nazionale”. L’intera area d’intervento è fortemente isolata e priva di strade, infrastrutture e mezzi di comunicazione. Questo stato di emarginazione economica e sociale, associato a un rapidissimo sviluppo demografico, ha favorito il proliferare di pratiche agricole e zootecniche non sostenibili: si coltiva sulle pendici del Monte Meru e per creare nuove terre coltivabili o per procurarsi legna da ardere si lascia spazio ad un massiccio disboscamento. Anche il sovrapascolo è un fenomeno sempre più diffuso e, sebbene molti agricoltori e allevatori abbiamo conoscenze ecologiche tradizionali di base, spesso non viene percepito il danno ambientale di tali pratiche.

Vita quotidiana nelle scuole
La qualità dell’insegnamento nelle scuole è mediocre: in particolare, l’educazione al rispetto dell’ambiente e ai principi della sostenibilità ambientale è completamente assente. Inoltre, è spesso assente un servizio di refezione scolastica o, quando c’è, la somministrazione si limita a un pasto esclusivamente a base di acqua e farina, che raramente viene adeguatamente integrato a casa. Molte delle più gravi conseguenze sanitarie delle carenze nutrizionali possono essere ridotte sensibilmente con alimenti adeguati e regimi alimentari variati, in grado di fornire le vitamine e i minerali necessari. Le condizioni di salute dei bambini sono aggravate anche dalle pessime condizioni igienico-sanitarie e dallo scarso accesso all’acqua nella maggior parte delle scuole. Alcune scuole sono internamente sprovviste di acqua, altre dispongono di acqua di qualità e quantità inadeguate. Le latrine, collocate nel cortile esterno e sprovviste di acqua, sono spesso maleodoranti e molto carenti dal punto di vista igienico.

Un sostegno per la sicurezza alimentare e l’istruzione
Questo progetto è parte integrante di un più ampio programma di sicurezza alimentare e tutela del territorio che abbiamo avviato nel 2009 per rispondere ai bisogni delle categorie più svantaggiate e vulnerabili (donne e bambini) delle comunità di 8 villaggi nelle province di Oldonyo Sambu e di Ngarenanyuky. Ci siamo concentrati in particolare sulla lotta alla malnutrizione infantile e sulla promozione della sicurezza alimentare in 17 scuole primarie. Continueremo a farlo, in modo concreto: miglioreremo il regime alimentare della comunità, nelle scuole e nelle famiglie, attraverso la promozione di tecnologie e competenze su produzione orticola di qualità (manutenzione di orti e frutteti scolastici); porteremo acqua potabile e servizi igienico-sanitari adeguati nelle scuole; offriremo nuove opportunità di istruzione/educazione e formazione per giovani studenti e donne; realizzeremo campagne di sensibilizzazione ed educazione sulla tutela del territorio e sulle buona pratiche nutrizionali destinate all’intera comunità.

Sostieni questo progetto

Oppure usa le nostre coordinate
inserendo nella causale il nome del progetto che desideri sostenere

BONIFICO BANCARIO:
intestato a Istituto Oikos Onlus
Banca Popolare di Sondrio, ag. 1 - via Porpora 104, Milano 20131
IBAN IT80R0569601602000006906X78

CONTO CORRENTE POSTALE:
c/c 61923629
intestato a Istituto Oikos

Sostieni Oikos

Oppure usa le nostre coordinate
inserendo nella causale il nome del progetto che desideri sostenere

BONIFICO BANCARIO:
intestato a Istituto Oikos Onlus
Banca Popolare di Sondrio, ag. 1 - via Porpora 104, Milano 20131
IBAN IT80R0569601602000006906X78

CONTO CORRENTE POSTALE:
c/c 61923629
intestato a Istituto Oikos