ITA ENG

Resilienza comunitaria in Alto Lario

Riqualificazione della rete sentieristica, promozione eco-turistica e sostegno alla filiera produttiva locale: la risposta di Oikos per la cura e la valorizzazione del territorio montano del Lago di Como.

Diffondi Il Progetto

Progetto: Non solo lago. Strategie di resilienza per la cura e valorizzazione turistico-ambientale del territorio montano dell'Alto Lario.
Periodo: 2015-2016
Settore: Economia Locale e Risorse Naturali
Area: Europa
Paesi: Italia
Stato: In corso
Partner: Comune di Gravedona e Uniti
Ente finanziatore: Fondazione Cariplo

Il Comune di Gravedona ed Uniti, situato sulla sponda nord-occidentale del Lago di Como, è uno dei centri economici più importanti dell’Alto Lario e una delle principali località turistiche della zona. Al suo interno è situato il Parco Locale di Interesse Sovracomunale (PLIS) della Valle Albano, un ambiente di primaria importanza per la tutela della biodiversità e del territorio montano. Storicamente, in queste zone l’agricoltura ha sempre svolto un ruolo primario, non solo dal punto di vista economico. Fondamentale è il suo contributo nella gestione e nella conservazione del territorio e delle risorse naturali. Tuttavia negli ultimi anni si è assistito all’abbandono delle aree agricole e delle praterie in quota, con una conseguente alterazione del paesaggio tradizionale, perdita di elementi di grande valore ambientale, diminuzione della biodiversità e una limitazione della fruibilità turistica del territorio.

Eco-turismo e biodiversità

Il progetto Non solo lago promuove un processo di resilienza comunitaria nel territorio di Gravedona ed Uniti, per contrastare l’abbandono delle aree montane attraverso strumenti di valorizzazione turistico-ambientale dell’Alto Lario, tutelando la biodiversità e favorendo una crescita socio-economica sostenibile.
In primo luogo, ci impegniamo a riqualificare e valorizzare la rete sentieristica dei territori montani, ampliando la rete esistente nel PLIS della Valle Albano, con il contribuito di realtà associative territoriali.. Attraverso questo intervento verrà ripristinata e migliorata la segnaletica dei sentieri e si potrà ridurre il rischio di dissesto idro-geologico, in particolare in prossimità della rete sentieristica.
Ci concentreremo poi sulla promozione di un’offerta turistico-ricreativa sostenibile, creando una rete tra tutti gli operatori locali attivi nel settore del turismo che consenta l’ampliamento e l’integrazione delle proposte esistenti con una serie di iniziative aventi lo scopo di valorizzare gli aspetti naturistici e storico-culturali che caratterizzano l’Alto Lario e, in particolare, i territori di montagna. Verrà inoltre progettato un sistema di ospitalità diffusa per l’area della Valle Albano che, affiancandosi alle strutture tradizionali, permetterà di innescare una serie di effetti a catena positivi sul territorio, tra i quali un maggior numero di attività in loco, una più facile ripresa dell’economia locale e il coinvolgimento di agricoltori nel settore turistico.
Il progetto mira inoltre a promuovere la filiera produttiva agro-pastorale locale, incentivando il consumo di prodotti locali e aumentando la conoscenza delle pratiche di filiera corta come strumenti di tutela del territorio. Coinvolgeremo le aziende agricole locali nell’elaborazione di un percorso di promozione dei prodotti tipici. Organizzeremo poi un circuito di vendita a filiera corta e, in parallelo, iniziative turistico-ricreative da affiancare all’attività agricola.
Grazie alla definizione di un piano di sviluppo del territorio che combini tutela delle risorse locali, sviluppo eco-turistico e crescita economica, il Comune di Gravedona ed Uniti darà vita a una vera e propria esperienza di resilienza comunitaria, in grado di garantire la valorizzazione del patrimonio naturalistico e culturale in sinergia con il processo di crescita socio-economica.

Visita il sito del progetto!

Fai una donazione

Sostieni questo progetto

Oppure usa le nostre coordinate
inserendo nella causale il nome del progetto che desideri sostenere

BONIFICO BANCARIO:
intestato a Istituto Oikos Onlus
Banca Popolare di Sondrio, ag. 1 - via Porpora 104, Milano 20131
IBAN IT80R0569601602000006906X78

CONTO CORRENTE POSTALE:
c/c 61923629
intestato a Istituto Oikos

Sostieni Oikos

Oppure usa le nostre coordinate
inserendo nella causale il nome del progetto che desideri sostenere

BONIFICO BANCARIO:
intestato a Istituto Oikos Onlus
Banca Popolare di Sondrio, ag. 1 - via Porpora 104, Milano 20131
IBAN IT80R0569601602000006906X78

CONTO CORRENTE POSTALE:
c/c 61923629
intestato a Istituto Oikos