ITA ENG

Dal seme al piatto: Resilienza comunitaria, biodiversità e accesso ai mercati alimentari a Pemba, Mozambico

Rafforzamento della  filiera agro-alimentare e gemellaggio tra scuole mozambicane e italiane: un approccio integrato per sostenere i piccoli agricoltori, promuovere lo sviluppo e difendere le tradizioni culinarie locali a Cabo Delgado (Mozambico)

Diffondi Il Progetto

Progetto DAL SEME AL PIATTO. Resilienza comunitaria, biodiversità e accesso ai mercati alimentari a Pemba, Mozambico
Periodo 2014-2016
Settore Risorse naturali | Economia locale | Educazione alla sostenibilità | Sicurezza alimentare
Aree Africa ed Europa
Paesi Mozambico e Italia
Stato In corso
Partner Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate (DiSTA) e Unità di Ecologia Vegetale e Fitogeografia (UEVF) dell'Università degli Studi dell’Insubria | Centro di Formazione Professionale Alberghero (CFPA) di Casargo | Instituto Industrial e Comercial de Pemba (IICP) 
Enti finanziatori Regione Lombardia | Comune di Milano | Fondazione Cariplo | Chiesa Valdese

Il Distretto di Cabo Delgado, la Provincia più a nord del Mozambico stretta tra il confine con la Tanzania e l’Oceano Indiano, è collegato al centro di Pemba da un’unica strada di 30km, difficilmente percorribile durante la stagione delle piogge. Qui, nelle amministrazioni di Metuge e Mieze, vive una popolazione di circa 60.000 persone - di cui il 42% ha meno di 15 anni – dedita per lo più a un’attività agricola di sussistenza i cui principali prodotti (mais, cassava, sorgo, riso, fagioli e pomodori) vengono coltivati con tecniche inadeguate e senza il supporto di mezzi meccanici.
In una regione in cui l’assenza di istituti di credito limita lo sviluppo e le opportunità di lavoro sono ridotte, la diffusione di abitudini alimentari poco sane (come il consumo di cibo spazzatura) contribuisce alla perdita delle tradizioni culinarie e provoca danni non solo alla salute, ma anche all’economia locale.

Filiera sostenibile, percorsi educativi e scambi culturali

Obiettivo del progetto è promuovere, nella provincia di Cabo Delgado, la sicurezza alimentare e la produzione di alimenti sani e nutrienti, valorizzando le varietà locali e adottando idonee tecniche agronomiche nelle zone urbane e periurbane.
Convinti che, per vincere questa sfida, sia necessario rendere più efficiente e sostenibile l’intera filiera degli alimenti di origine vegetale - dall’approvvigionamento dei fattori della produzione alla commercializzazione dei prodotti, al consumo degli alimenti – collaboriamo con gli agricoltori locali per istituire Pemba Verde. Si tratta di un’impresa sociale che coniuga sicurezza alimentare, valorizzazione della cultura alimentare locale e tutela dell’agro-biodiversità per fornire assistenza tecnica alle 25 associazioni locali di produttori di cereali, tuberose, ortaggi, sementi e piante aromatiche nel Distretto di Pemba-Metuge, e favorire l’accesso dei consumatori a prodotti orticoli di qualità. In Pemba Verde le donne giocano un ruolo fondamentale: le agricoltrici coinvolte sono infatti 227 su un totale di 465 beneficiari del progetto; se poi si considerano tutti i famigliari degli agricoltori, i benefici diretti dell’impresa sociale raggiungeranno circa 2700 persone.

Incentivare il consumo di prodotti tradizionali è un ottimo metodo per migliorare la dieta locale e promuovere la sicurezza alimentare. Per questo motivo, collaborando con realtà locali come ECO-Moçambique e le direzioni provinciali, sosteniamo campagne di sensibilizzazione e di educazione alla nutrizione per la popolazione di Pemba, con un’attenzione particolare ai giovani. Al tempo stesso, insieme all’Istituto Industriale e Commerciale di Pemba (IICP), rafforzeremo un’impresa locale di catering che valorizzi tradizioni gastronomiche locali.
Il progetto mira ad attivare percorsi educativi e di scambio tra scuole e studenti di cittadinanza lombarda e della Provincia di Cabo Delgado per migliorare le capacità formative nel settore agro-alimentare. Coinvolgeremo centinaia di studenti e decine di insegnanti tra Italia e Mozambico. Vogliamo raccontare anche ai cittadini italiani gli obiettivi di Pemba Verde e la cultura mozambicana. Lo faremo attraverso 6 eventi pubblici in Lombardia nell’ambito di EXPO2015 e attraverso la collaborazione con due blogger, una italiana e una mozambicana, che viaggiando per i due paesi ci accompagneranno alla scoperta delle “storie” sul cibo del Paese ospitante: dalla vita e le relazioni nel mercato al rituale del pranzo in casa. I viaggi delle due donne contribuiranno alla realizzazione di una mostra nell’ambito degli appuntamenti culturali di Women for Expo.

 

Fai una donazione

Sostieni questo progetto

Oppure usa le nostre coordinate
inserendo nella causale il nome del progetto che desideri sostenere

BONIFICO BANCARIO:
intestato a Istituto Oikos Onlus
Banca Popolare di Sondrio, ag. 1 - via Porpora 104, Milano 20131
IBAN IT80R0569601602000006906X78

CONTO CORRENTE POSTALE:
c/c 61923629
intestato a Istituto Oikos

Sostieni Oikos

Oppure usa le nostre coordinate
inserendo nella causale il nome del progetto che desideri sostenere

BONIFICO BANCARIO:
intestato a Istituto Oikos Onlus
Banca Popolare di Sondrio, ag. 1 - via Porpora 104, Milano 20131
IBAN IT80R0569601602000006906X78

CONTO CORRENTE POSTALE:
c/c 61923629
intestato a Istituto Oikos