ITA ENG

Tutela dell'ambiente e sviluppo turistico in Mozambico: la sfida è aperta

Un progetto per contribuire alla rottura del circolo vizioso di emarginazione culturale e sociale e sostenere le opportunità di sviluppo offerte dall'ecoturismo

Diffondi Il Progetto

Progetto Protezione degli HAbitat costieri e marini del Parco Nazionale delle Quirimbas per la sicuRezza alimentare e lo sviluppO economico (PHARO).
Periodo 2014-2017
Settore Risorse Naturali | Economia locale | Educazione alla sostenibilità
Aree Africa ed Europa
Paesi Mozambico e Italia
Stato In corso
Partner Cast | Ente Parco Nazionale delle Quirimbas, Mozambico | Instituto National de Desenvolvimento da Pesca de Pequena Escala (IDPPE) | 21 Conselhos Comunitários de Pesca (CCP) | Universidade Catolica de Moçambique (UCM Pemba) | Instituto Industrial e Comercial de Pemba (IICP) | ECO-Mozambique | Università dell’Insubria | Politecnico di Milano | Università Milano Bicocca | Architetti Senza Frontiere (ASF) | Ingegneri Senza Frontiere (ISF) | Università Cattolica di Milano | OPES Impact Fund
Ente finanziatore Ministero degli Affari Esteri | Fondation Ensemble

Un fragile paradiso

Dopo 10 anni di guerra contro il colonialismo portoghese e 15 di guerra civile che misero in ginocchio l’economia e ridussero la popolazione allo stremo, dal 1992 il Mozambico cerca lentamente di risollevarsi. Violenti cicloni e gravi siccità continuano però ad alternarsi, contribuendo a mantenere aperte le profonde ferite del Paese. In questo contesto, una forte fragilità socio-economica e ambientale convive con un processo di sviluppo in fortissima accelerazione. Un crescente interesse internazionale per la costa del Mozambico come destinazione turistica e la scoperta di importanti giacimenti di gas nel vicino Distretto di Palma hanno innescato una crescente richiesta di servizi (accoglienza, ristorazione, etc.) a cui la popolazione locale non è attualmente in grado di dare risposta. È pertanto essenziale attivare processi che, da una parte, arrestino il degrado delle risorse costiere e dall’altra diano alla popolazione locale gli strumenti conoscitivi, culturali ed economici per trarre vantaggio dalle opportunità di sviluppo che si vanno profilando.
Giá partner di Oikos in precedenti progetti, il Parco Nazionale delle Quirimbas (PNQ) è formalmente parte del Ministero del Turismo e rappresenta oggi un luogo cruciale per il futuro del Paese: la natura selvaggia ed incontaminata di molte zone dell’entroterra, le spiagge deserte e i fondali marini tra i più ricchi al mondo attirano gli investitori privati e la sfida per conciliare la presenza straniera con i benefici per le comunità locali e la tutela ambientale è aperta. 

Promuovere forme di sostenibilità di utilizzo delle risorse

Il progetto interessa la fascia costiera e le isole del PNQ, localizzato nella porzione settentrionale del Mozambico, nella provincia di Cabo Delgado, dove il 70% della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà. Il Parco delle Quirimbas è il più recente (istituito nel 2002) e probabilmente il più ricco del Mozambico in termini di varietà di ambienti e biodiversità. Si estende per 14.834 Kmq, include 7 Distretti (Ancuabe, Ibo, Macomia, Meluco, Montepuez, Pemba, Quissanga) e ospita una popolazione di 166.185 persone.
Obiettivo del Parco è quello di promuovere le potenzialità economiche dell’area protetta nel settore turistico a beneficio delle comunità locali. In altri termini, il PNQ desidera, attraverso la formazione, promuovere la consapevolezza tra la popolazione locale delle relazioni tra degrado ambientale e povertà e, allo stesso tempo, elaborare e far rispettare un più appropriato quadro di riferimento normativo per l’uso del territorio. Con queste premesse, Istituto Oikos, in stretta collaborazione con il Parco, si impegna per approfondire le conoscenze sulle risorse naturali e sul loro stato di conservazione; promuovere forme più attente e sostenibili di uso delle risorse, con particolare riferimento alla pesca e ai mangrovieti, attraverso il rafforzamento delle capacità tecniche e gestionali dei pescatori e delle organizzazioni che li rappresentano; promuovere nuove attività economiche nel settore ecoturistico che aumentino la capacità delle comunità locali di generare reddito, riducendo la pressione sulle risorse naturali, con particolare attenzione alle donne e alle fasce più svantaggiate; aumentare l’impiegabilitá del personale locale attraverso il miglioramento dell’offerta formativa e il rafforzamento dei legami tra istituti di formazione e mondo del lavoro, anche in questo caso incentivando i processi di sviluppo delle fasce più emarginate.

La costruzione di un centro ecologico

Vogliamo contribuire alla rottura del circolo vizioso di emarginazione culturale e sociale che genera una crescente esclusione delle comunità locali dai processi di sviluppo e trasformare le minacce legate a una crescita non pianificata del turismo e alla presenza dell’industria petrolifera in opportunità di sviluppo, all'interno di un sistema di sostenibilità ambientale e culturale.
Per questo puntiamo ad un miglioramento della gestione e fruizione dell’area costiera, nonché a un miglioramento delle tecniche di pesca attraverso la promozione delle pratiche di pesca sostenibili e il rafforzamento dell’economia locale legata alla pesca realizzata in armonia con l’ambiente. In quest’ottica intendiamo supportare la piccola imprenditoria locale impegnandoci nella costruzione del Quirimbas Ecolodge, un centro ecologico di accoglienza ai visitatori e monitoraggio ambientale che verrà gestito dal Parco in collaborazione con ECO‐Mozambico e garantirà la propria sostenibilità economica grazie ai proventi derivanti dalle sue funzioni ricettive, educative e didattiche.

Fai una donazione

Sostieni questo progetto

Oppure usa le nostre coordinate
inserendo nella causale il nome del progetto che desideri sostenere

BONIFICO BANCARIO:
intestato a Istituto Oikos Onlus
Banca Popolare di Sondrio, ag. 1 - via Porpora 104, Milano 20131
IBAN IT80R0569601602000006906X78

CONTO CORRENTE POSTALE:
c/c 61923629
intestato a Istituto Oikos

Sostieni Oikos

Oppure usa le nostre coordinate
inserendo nella causale il nome del progetto che desideri sostenere

BONIFICO BANCARIO:
intestato a Istituto Oikos Onlus
Banca Popolare di Sondrio, ag. 1 - via Porpora 104, Milano 20131
IBAN IT80R0569601602000006906X78

CONTO CORRENTE POSTALE:
c/c 61923629
intestato a Istituto Oikos