ITA ENG

Più acqua potabile e migliore igiene nell’Oldonyo Sambu

L’accesso a una risorsa essenziale. Lavoro su sorgenti e bacini, formazione dei tecnici locali, sensibilizzazione dei villaggi

Diffondi Il Progetto

Progetto Migliorare l'accesso all’acqua nei sub-villaggi di Kireeni e Qaloki e nel villaggio di Ngabobo nel ward di Oldonyo Sambu
Periodo 2010-2011
Settore Risorse naturali
Area Africa
Paese Tanzania
Stato Concluso
Partner Oikos East Africa
Ente finanziatore Charity and Defence of Nature Trust


A partire dal 2004, la presenza continuativa del personale di Oikos e la cooperazione con le autorità del Distretto hanno aumentato la richiesta di intervento: nella zona, l’accessibilità all’acqua potabile rimane un bisogno prioritario.
Molti sub-villaggi non sono ancora connessi all’acqua. Molte soluzioni avviate venti anni fa non rispondono più al bisogno attuale.

Tutti i “sub-villaggi” sono riforniti dalla sorgente Liseti. Questa sorgente ha un rendimento di 5 l/s, ma la maggior parte dell'acqua trabocca dal bacino: l'infrastruttura di questo bacino ha bisogno evidente di riparazioni e di un miglioramento sistematico. 
Nel momento in cui abbiamo avviato il progetto, la sorgente riforniva direttamente parte dei sub-villaggi di Kireeni e di Qaloki attraverso un tubo dal diametro inferiore agli 8 centimetri. 


Connessioni illegali e perdite

Le perdite e i molti collegamenti illegali non consentivano una distribuzione equa dell’acqua.
La strategia del progetto ha ispirato la costruzione un serbatoio di 150 metri cubi a monte del sistema di distribuzione, che oltre a immagazzinare una maggiore quantità di liquido ha permesso di trasmettere una pressione regolare nella linea di distribuzione.

Ci siamo occupati direttamente dell’attuazione degli schemi idrici, studiando il rilievo topografico, seguendo la progettazione definitiva e costruendo la rete idrica vera e propria, con le attività connesse di vigilanza e di formazione dei tecnici locali.

Campagne igieniche e sanitarie

Abbiamo condotto campagne sociali per informare gli abitanti dei villaggi sugli obiettivi e le azioni previste dal progetto, affiancate da campagne igienico-sanitarie nei villaggi e nelle scuole. Abbiamo lavorato per mobilitare le comunità, incoraggiando lo sviluppo della capacità dei comitati dei villaggi relativamente all’acqua e conducendo un’analisi KAP sull’atteggiamento della popolazione beneficiaria verso l’igiene.

Dopo un adeguato programma di igiene e risanamento, Oikos ha fornito latrine di cemento alle famiglie che hanno espresso interesse. Ne ha collocate alcune in edifici istituzionali, scuole, centri sanitari, mercati e chiese, a scopo dimostrativo. Ha formato il personale locale mettendolo in grado di preparare le lastre di cemento e di assistere le famiglie nella realizzazione delle latrine.

Sostieni questo progetto

Oppure usa le nostre coordinate
inserendo nella causale il nome del progetto che desideri sostenere

BONIFICO BANCARIO:
intestato a Istituto Oikos Onlus
Banca Popolare di Sondrio, ag. 1 - via Porpora 104, Milano 20131
IBAN IT80R0569601602000006906X78

CONTO CORRENTE POSTALE:
c/c 61923629
intestato a Istituto Oikos

Sostieni Oikos

Oppure usa le nostre coordinate
inserendo nella causale il nome del progetto che desideri sostenere

BONIFICO BANCARIO:
intestato a Istituto Oikos Onlus
Banca Popolare di Sondrio, ag. 1 - via Porpora 104, Milano 20131
IBAN IT80R0569601602000006906X78

CONTO CORRENTE POSTALE:
c/c 61923629
intestato a Istituto Oikos