ITA ENG

Tanzania

Da circa 15 anni lavoriamo con le popolazioni che abitano le zone rurali del nord della Tanzania per cercare di conciliare tutela dell'ambiente e sviluppo

Diffondi Il Progetto

Siamo presenti nel nord della Tanzania dal 1996.
Da circa 10 anni lavoriamo soprattutto nell’area del Monte Meru, un vasto territorio collocato lungo il margine orientale della Rift Valley, non lontano dalla città di Arusha, e condizionato dalla presenza del Monte Meru un vulcano dormiente alto 4.564 metri e coperto da una densa foresta che svolge un ruolo chiave per il mantenimento degli equilibri climatici e l’approvvigionamento idrico di un territorio abitato da circa 500.000 persone.

Gli agricoltori Meru e i pastori Maasai che si sono insediati nelle fertili pendici del Monte Meru o nelle vaste savane circostanti e che basano la propria sopravvivenza sull’uso delle risorse naturali, fanno sempre più fatica a trovare un equilibrio tra l’impellenza di soddisfare i propri bisogni e la necessità di preservare il patrimonio naturale.

Attraverso un approccio integrato, ci siamo impegnati a definire, sperimentare e promuovere modalità e tecnologie che aiutino le comunità locali a usare le proprie risorse naturali (acqua, suolo, foreste) a fini produttivi (agricoltura, allevamento del bestiame, ma anche turismo) in maniera più efficiente e sostenibile nel tempo. Per raggiungere questo obbiettivo, agiamo parallelamente su diversi livelli:

1. Comunitario, attraverso attività di formazione nei settori economici tradizionali (agricoltura e
allevamento del bestiame) e tramite la promozione di nuove attività generatrici di reddito in campo
ambientale (eco-turismo comunitario, energie rinnovabili, agricoltura organica, ecc.) .

2. Istituzionale (Distretto, Ward, villaggio), attraverso la realizzazione di strumenti che siano al tempo
stesso innovativi e di facile uso (piani territoriali, database, mappe etc..) e il miglioramento dei servizi in
settori strategici quali acqua, sicurezza alimentare e conservazione ambientale.

3. Scientifico, attraverso il coinvolgimento di centri di ricerca e università locali e internazionali e la
promozione di scambi culturali.

Sostieni questo progetto

Oppure usa le nostre coordinate
inserendo nella causale il nome del progetto che desideri sostenere

BONIFICO BANCARIO:
intestato a Istituto Oikos Onlus
Banca Popolare di Sondrio, ag. 1 - via Porpora 104, Milano 20131
IBAN IT80R0569601602000006906X78

CONTO CORRENTE POSTALE:
c/c 61923629
intestato a Istituto Oikos

Sostieni Oikos

Oppure usa le nostre coordinate
inserendo nella causale il nome del progetto che desideri sostenere

BONIFICO BANCARIO:
intestato a Istituto Oikos Onlus
Banca Popolare di Sondrio, ag. 1 - via Porpora 104, Milano 20131
IBAN IT80R0569601602000006906X78

CONTO CORRENTE POSTALE:
c/c 61923629
intestato a Istituto Oikos