ITA ENG

Oikos oggi

Istituto Oikos è un'organizzazione non-profit impegnata in Europa e nei paesi in via di sviluppo nella tutela della biodiversità, per una gestione responsabile delle risorse naturali, per la diffusione di modelli di vita più sostenibili come strumenti di sviluppo sociale ed economico e di lotta alla povertà.

Laica e indipendente, Oikos è nata nel 1996 a Milano.

Da allora a oggi, abbiamo ideato e realizzato più di duecento progetti: in Italia, in Europa, in undici paesi distribuiti tra Asia, Africa e Sud America.

I nostri valori, i nostri strumenti

LA VISIONE di Oikos

Un futuro in cui ecologia, economia, equità si integrino, riconciliando i bisogni dell'uomo e dell'ambiente

LA MISSIONE di Oikos

Contribuire a conservare gli ecosistemi favorendo lo sviluppo, con professionalità, innovazione e partecipazione

Abbiamo un approccio integrato.
Lavoriamo su piani distinti che rispondono a un quadro coerente. Ricorriamo a strumenti molteplici, che si rafforzano a vicenda: analisi, pianificazione e gestione partecipata delle risorse naturali (foreste, fauna selvatica, acqua, suolo, energia), sensibilizzazione, formazione, progetti volti a rafforzare l'autonomia economica delle comunità disagiate e il ruolo delle donne.

Promuoviamo e gestiamo programmi di sviluppo, forme di cooperazione e partenariato tra organismi nel Nord e nel Sud del mondo, attività di creazione di microimprese in campo ambientale, iniziative di educazione alla sostenibilità.

Come lavoriamo

Piani territoriali, monitoraggi faunistici, programmi di turismo responsabile, acquedotti o impianti fotovoltaici: tutti i nostri interventi, in qualunque ambito, hanno un obiettivo comune. Vogliamo portare il tema della tutela dell'ambiente al centro dell'attenzione dei cittadini, delle comunità rurali e delle istituzioni.

Abbiamo una certezza: una gestione attenta alla conservazione del "capitale naturale" è alla base di qualunque processo di sviluppo. Nelle aree rurali del Sud del mondo, la povertà e la gestione inappropriata e non sostenibile delle risorse naturali sono direttamente correlati.

Istituto Oikos cerca sempre di operare con programmi integrati di lungo termine, in contesti naturali specifici dove può contare su una buona conoscenza di base, su partenariati solidi e duraturi, sulla possibilità di monitorare il successo e la sostenibilità degli interventi nel tempo.

L'arco alpino in Italia, le steppe Maasai in Tanzania, la zona costiera del Myanmar sono tra queste realtà.

Capire la realtà, intervenire, diffondere e monitorare i risultati

Il nostro lavoro ha generalmente tre componenti. Nella fase conoscitiva, acquisiamo gli elementi di base utili a costruire gli interventi insieme alle comunità locali. La fase operativa comporta una serie di investimenti e di realizzazioni concrete. La fase di analisi critica dei risultati è supportata da un attento lavoro sugli indicatori e culmina nella diffusione di buone pratiche.

Operiamo tipicamente in ambienti fragili, esposti ai cambiamenti climatici e a una pressione antropica crescente e poco controllata. Al tempo stesso in ambienti preziosi dal punto di vista ecologico: per la ricchezza di biodiversità, o per i servizi che gli ecosistemi offrono in termini di stabilizzazione del clima, di regimazione delle acque, di materie prime fornite.

Ci muoviamo sempre insieme alla popolazione, in collaborazione con istituzioni e organizzazioni locali, nazionali e internazionali.

Costruiamo interventi fondati sull'innovazione e la sperimentazione, sulla concretezza e la sostenibilità delle azioni, sul rigore scientifico, sui principi di equità, solidarietà e interculturalità.

Ci muoviamo in tutto il mondo

L'impegno di Oikos interessa molte aree diverse del pianeta, dove operiamo in collaborazione con partner locali. Una parte significativa del nostro lavoro si svolge in Italia, in Myanmar e in Africa, innanzitutto in Tanzania e Mozambico. Negli ultimi anni abbiamo avviato progetti in vari paesi europei (Germania, Gran Bretagna, Malta, Polonia, Portogallo, Spagna), in Brasile, in Burkina Faso, in Kirghizistan, in Cina e in Mongolia.

In totale, 70 uomini e donne lavorano per Istituto Oikos:
MYANMAR/Yangon: 3 staff espatriato, 8 staff locale
TANZANIA/Arusha: 5 staff espatriato, 31 staff locale
ITALIA/Milano: 4 dipendenti (3 a tempo parziale), 11 collaboratori a progetto, 1 stagista e 6 consulenti
MOZAMBICO/Pemba: 1 staff espatriato

Istituto Oikos fa parte di:
Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN World Conservation Union)
Associazione delle ONG italiane
CoLomba (Associazione delle ONG lombarde)
AITR Associazione Italiana Turismo Responsabile
Coalizione Italiana per la Lotta contro la Povertà
Campagna della Commissione Europea "Energia Sostenibile per l'Europa".

Istituto Oikos è una onlus ai sensi del Dlgs. 760/97, riconosciuta idonea alla cooperazione internazionale ai sensi della L. 49/87.

Un cammino che prosegue: Le nostre priorità

Il futuro ci chiede un impegno crescente, e una costante revisione critica degli strumenti.
Tra le nostre priorità:

    Strategie di intervento
  • Mantenimento della natura di piccola ong capace di dialogare con i partner per realizzare esperienze di successo costruite su aspirazioni condivise, innovazione, capacità di investire e di impegnare le competenze migliori.
  • Ricerca di un metodo di lavoro che garantisca sempre maggiore efficacia ed efficienza e che sia basato su un rigoroso monitoraggio dei risultati..
  • Crescita del ruolo dei partner e del personale tecnico locale, con un impegno costante per la formazione e la sensibilizzazione sui temi ambientali, essenziali perché i beneficiari possano uscire dalla povertà "con le proprie gambe".
  • Sostegno alle microeconomie degli attori informali locali, anche costruite sui saperi legati alle culture tradizionali e al territorio.
  • Impegno prioritario nelle aree dove possiamo mettere a frutto al meglio la nostra competenza: siti di grande valore ambientale che richiedono misure di salvaguardia o territori dove conduciamo programmi di lungo termine e possiamo contare su una conoscenza approfondita di base e su relazioni stabili e durature con i nostri partner..
    Organizzazione
  • Rafforzamento della componente strategico-organizzativa.
  • Riflessione mirata a creare Position Paper per tutti i settori strategici: acqua, agricoltura sostenibile, energia, monitoraggi ambientali.
  • Migliore comunicazione interna: tra la sede centrale e quelle dei diversi paesi, tra i diversi settori (scientifico, comunicazione, cooperazione).
    Comunicazione
  • Maggiore apertura al pubblico, contatto e collaborazione diretta con i cittadini, a cominciare dall'area milanese.
  • Impegno per contribuire a creare una comunità di cittadini responsabili e consapevoli, con cui condividere pensieri, progetti, sogni e aspettative.
  • Maggiore apertura a forme di volontariato e partecipazione attiva ai progetti di Istituto Oikos.
  • Ricerca del contatto con privati, imprese incluse, il cui contributo può essere prezioso.
    Cambiamento verso stili di vita sostenibili
  • Crescita delle capacità di networking; maggiore dialogo con chi, come noi, vuole portare la tutela dell'ambiente al centro del processo di sviluppo..

Ci impegniamo per mantenerci vigili, attenti a difendere i valori che ci hanno fatto crescere, capaci di reagire ai cambiamenti e di rafforzare le nostre esperienze prima di formulare nuove idee o di pensare di migliorare le idee altrui. Cooperare è innanzitutto saper stabilire relazioni circolari in cui vogliamo offrire e ricevere partendo dalle reciproche capacità, intelligenze, punti di forza; pronti ad accogliere i molti strumenti con cui le culture del Sud del mondo, a dispetto della povertà, possono aiutare l'Occidente.

Sostieni Oikos

Oppure usa le nostre coordinate
inserendo nella causale il nome del progetto che desideri sostenere

BONIFICO BANCARIO:
intestato a Istituto Oikos Onlus
Banca Popolare di Sondrio, ag. 1 - via Porpora 104, Milano 20131
IBAN IT80R0569601602000006906X78

CONTO CORRENTE POSTALE:
c/c 61923629
intestato a Istituto Oikos